Escursioni a cavallo in autunno: perché fanno bene

Posted by Barbara Zucchi 10/11/2018 0 Comment(s) Consigli,Cavallo,

Escursioni a cavallo in autunno: perché fanno bene


L'autunno è una delle stagioni più belle per fare escursioni a cavallo immersi nella natura: la bellezza degli alberi e del foliage è al suo massimo splendore e il clima autunnale sprigiona i profumi dell'erba e del sottobosco che rilassano il corpo e lo spirito.

Fare passeggiate con il cavallo è bello in ogni stagione, certo, ma in questo periodo dell'anno non ci sono insetti e pollini fastidiosi, non c'è afa e nemmeno il gelo che verrà tra poche settimane. Passeggiare in autunno è un momento di silenzio, di raccoglimento e di benessere sia per il cavaliere che per il cavallo, e inoltre rafforza la fiducia reciproca.

Ma è un'ottima attività psico-fisica anche per chi è alle prime armi con l'equitazione o per chi voglia avvicinarsi a questa sana disciplina, da adulti o da bambini. Nei centri ippici e nei ranch, soprattutto nei week-end, è possibile fare passeggiate in gruppo a contatto con la natura, respirare e fare attività all'aria aperta in mezzo alla campagna o ai boschi. Sono momenti preziosi di ricarica fisica e spirituale, una pausa che fa bene e rigenera in vista della settimana di lavoro o di scuola.

  • Circolazione sanguigna;
  • attenzione; ​
  • memoria;
  • capacità di concentrazione e di elaborazione; 
  • forza muscolare;
  • tonicità della pelle;
  • sollievo dallo stress.

​​Sono solo alcuni dei benefici che una sana passeggiata a cavallo è in grado di fornire al corpo e alla mente di piccoli e grandi cavalieri, in mezzo a una natura spettacolare.

Cosa aspetti a provare?